Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

OK

Login

StudioPinelliArchitetti


Architettura e progettazione edilizia

Richiesta veloce preventivo
NOME
E-MAIL
TEL
TIPO
MESSAGGIO

Località: Sassuolo (MO)

 

Committente: Comune di Sassuolo

 

Cronologia: 2009

 

Il progetto è stato commissionato dall'amministrazione comunale che, in ragione del posizionamento nella centralissima Piazza Garibaldi nonché del notevole valore storico ed architettonico dell'edificio, intendeva insediarvi gli uffici degli Amministratori Comunali e la nuova sede del Consiglio.

Nel corso del tempo, le diverse funzioni assolte dall'edificio dell'Ex Pretura hanno significato profondi stravolgimenti al suo interno così da rendere difficile il riconoscimento della matrice originale. Il progetto, quindi, se da un lato si è attenuto ai caratteri storici e tipologici originali del fabbricato, dall'altro ha tenuto conto di una situazione mutata e ormai definita.

Si prevede di spostare l'ingresso attuale, collocato in una posizione del tutto decentrata rispetto allo sviluppo del corpo di fabbrica interessato, nel vano al momento occupato da un negozio di abbigliamento. Ciò permetterà il dialogo diretto tra lo spazio occupato dall' Urp e il futuro Municipio, oltre che uno sviluppo gerarchico efficace dei percorsi e la formazione di un blocco compatto che occupa tutto il fronte porticato a destra della torre civica. In tal modo, la sede del Municipio risulterà frontale e opportunamente evidente per chi accede a Piazza Garibaldi.

Al piano terra vengono confermati gli spazi a servizio del pubblico (Urp, servizi, zona ristoro), e si manterrà il locale destinato a caffetteria che costituisce oramai una presenza radicata e familiare; ai piani superiori si ritiene di dover lasciare al vano scala un respiro spaziale che sottolinei la valenza e l'importanza della sede municipale, prevedendo, al contempo, filtri di accesso costituiti da postazioni di uscieri all' arrivo in ciascun livello. Il piano primo ospiterà l'ufficio del Sindaco, mentre al piano secondo sarà collocata la sala consiliare.